Rivista ATTS

Un lavoro diverso ma intenso

sacchi

Anche il 2021 è stato un anno segnato dalla pandemia. Ma, grazie ai vaccini e alla maggiore consapevolezza dei cittadini, siamo riusciti a lavorare e a organizzare, magari in modo differente, le nostre numerose attività. Come, ad esempio, l’assemblea annuale che abbiamo tenuto online e che ha visto il presidente Andrea Andreoli ricordare come l’ATTS sia giunta al 41esimo anno di attività.

Via streaming è stato anche organizzato, con successo, Ticino Impiantistica, la fiera che tradizionalmente si tiene al Mercato Coperto di Giubiasco. Un’occasione importante per fare il punto della situazione e che ha visto coinvolti diversi attori presenti sul territorio e molti rappresentanti, anche istituzionali, legati al settore.

Numerosi gli approfondimenti che troverete in questo numero. A iniziare dall’articolo a firma Nicola Bagnovini (direttore SSIC), che tratta dell’importante capitolo delle ristrutturazioni di vecchi edifici. Un segmento abitativo ancora poco sfruttato e che ha un’enorme potenzialità sia per le ditte ticinesi sia per i privati cittadini in termini di risparmio energetico. In proposito è utile ricordare come siano diversi gli incentivi cantonali e federali messi sul tavolo e pronti per essere usati. Basti pensare che il 2020 è stato un anno record per Il Programma Edifici di Confederazione e Cantoni: sono stati infatti erogati incentivi per circa 299 milioni di franchi - una cifra mai raggiunta prima d’ora. Il sostegno è andato soprattutto a progetti di isolamento termico (119 mio di franchi), di cui il maggiore incremento ha riguardato l’impiantistica (+65%, pari a 62 mio. franchi).

Interessante anche un altro articolo relativo all’energia derivata dal legno. Infatti, il Canton Soletta ha di recente commissionato uno studio per esaminare il potenziale aggiuntivo di legna da energia utilizzabile che ha dato risultati molto sorprendenti e che possono sicuramente valere anche per il Ticino.
Così come un altro spunto merita una lettura e riguarda uno studio sul fotovoltaico nel quale si evidenzia la possibilità di ricavare complessivamente 101 gigawattora (GWh) annui di energia da questo vettore, lungo autostrade e linee ferroviarie. Ecco perché il DATEC predisporrà, in tempi brevi, gli adeguamenti normativi necessari per poter sfruttare al meglio questo potenziale.
Tra i lodevoli e recenti esempi in cui i membri della nostra associazione sono riusciti a farsi valere vi è la nuova pista di ghiaccio dell’HCAP. Un progetto disegnato da Mario Botta e realizzato, in tempi record, dal consorzio VRT SA/Rigozzi Engineering SA. Uno stadio all’avanguardia anche dal punto di vista impiantistico che permette di essere modulabile e adattabile a situazioni e richieste di diverso genere. Un piccolo gioiello tutto da scoprire e che presentiamo grazie alla disponibilità di chi ci ha lavorato.

E desidero terminare con un sentito ringraziamento, anche a nome del comitato ATTS, a Flavio Bassetti che per anni è stato responsabile di suissetec. Una persona sempre molto vicina anche alla nostra Associazione e che mancherà a tutto il settore.

 

Fabio Sacchi, Segretario/Cassiere ATTS

 

Visualizza la Rivista ATTS 2021 - 2022 

 

Scarica i dati media in (Italiano). Rivista ATTS 2022/23

Scarica i dati media in (Deutsch). Rivista ATTS 2022/23

 

Segretariato ATTS

c/o Sacchi Edizioni Tecniche & Commerciali SA
Via Cantonale 34A, CH 6928 Manno

Contatti

+ 41 91 600 20 70
info@atts.ch
Ccp 65-1577- 4

L’Associazione ATTS

Con lo scopo di migliorare le conoscenze professionali nel campo della tecnica termo-sanitaria, nel 1980 è stata fondata da un gruppo di professionisti del ramo specifico, l’Associazione ATTS, denominata « Associazione Tecnica Termo-Sanitaria ».

Leggi tutto